riflessione ad Assisi

Il 12 ottobre, Il Pellegrinaggio per il Clima è arrivato ad Assisi, in Italia, la città di San Francesco. Mentre erano lì, i pellegrini hanno pregato insieme e hanno camminato sulle colline amate da San Francesco. Anche se bella, le ripide colline hanno presentato alcune sfide. Come ha detto un pellegrino quella sera, “i sentieri di montagna erano, per me, duramente sulle mie ginocchia, che richiedevano attenzione”.

camminando insieme

Le strade strette della vecchia Assisi si conservano dai secoli, e camminare offre una opportunità di disconnettersi dalla tecnologia, di condividere il tempo con chi ci circonda, e di sentirsi tranquillo. Come ha detto Papa Francesco, “le dinamiche dei media e del mondo digitale, che, quando diventano onnipresenti, non favoriscono lo sviluppo di una capacità di vivere con sapienza, di pensare in profondità, di amare con generosità.” (Laudato Si’ 47)

i pellegrini con il Vescovo Domenico Sorrentino

I pellegrini hanno trascorso il tempo con il vescovo Domenico Sorrentino, chi è profondamente devoto alla cura del creato. La sua diocesi ha disinvestito dai combustibili fossili, e il Vescovo Sorrentino ha detto che “Disinvestire dai combustibili fossili e fare nuovi investimenti in fonti di energia pulita è il nostro modo di seguire l’esempio di San Francesco.”

la basilica

Donate